monitoraggio

4 app utili per il monitoraggio dello stile di vita

Dr Geek, Distanza|

Sono più di 100.000, grazie al loro monitoraggio ci trasformiamo in “generatori” di dati, ma è proprio grazie a questi dati che orientiamo al meglio i nostri comportamenti, le nostre decisioni, i nostri stili di vita. In una parola, siamo più “empowered”.

È in atto un cambio di paradigma che le tecnologie digitali stanno favorendo: dal prevenire e curare malattie a promuovere benessere e salute.

Cambiamento ben rappresentato dal grafico sottostante: nei cinque Paesi analizzati (Cina, Giappone, Russia, Stati Uniti e Brasile) le app “Health & Fitness” dal 2008 al 2014 presentano una crescita esponenziale, laddove le app “mediche” mostrano una crescita lineare.

Per il medico, conoscere questi strumenti e testarli è importante per cercare di annullare quella distanza che inevitabilmente potrebbe instaurarsi nella comunicazione con i pazienti sempre più “digitalizzati” ed “empowered”. Abbiamo selezionato e recensito per voi 4 app dedicate al monitoraggio dello stile di vita: dalla scelta del cibo più adatto alle necessità di ciascuno (anche per chi ha il diabete), al monitoraggio dell’alimentazione e alla promozione di uno stile di vita più attivo.

 

Numero di mHealth app rilasciate dall’AppStore dal 2008 al 2014. Da: Xu W, Liu Y. mHealthApps: A Repository and Database of Mobile Health Apps. MIR Mhealth Uhealth. 2015 Jan-Mar; 3(1): e28. DOI: 10.2196/ mhealth.402?

 


Edo

Ma sarà sano l’alimento che hai appena scelto tra mille sullo scaffale del supermercato? Se non hai il tempo e le competenze per stabilirlo a partire dall’etichetta, c’è una app che lo fa per te.

Scansionando il codice a barre del prodotto, Edo ti fornisce un punteggio da zero a dieci (più è alto il voto, più sano sarà l’alimento), i pro e i contro, una lista di alternative migliori e l’equivalenza in attività fisica delle calorie contenute…

http://www.edoapp.it/

Edo è un’applicazione gratuita, disponibile sia su Google Play Store per Android che su Apple App Store per iOS, creata con la supervisione della professoressa Alessandra Bordoni, medico nutrizionista dell’Università di Bologna.


Lifesum

Usata da milioni di persone nel mondo, “miglior app del 2013” per Apple, Lifesum è l’applicazione per mantenere uno stile di vita sano: monitorando la tua alimentazione, ne migliora abitudini e scelte. Dopo essersi registrati e inserito alcune caratteristiche (età, sesso, altezza, peso), l’applicazione ci chiede qual è l’obiettivo da raggiungere (perdere o acquistare peso, migliorare lo stile di vita). In base alla data entro la quale desideriamo raggiungere il nostro obiettivo, l’applicazione consiglia il numero di calorie giornaliere. Numero da cui scaleremo cibi e bevande assunte (che inseriremo a partire da un database con milioni di alimenti già catalogati). È possibile anche inserire il tipo e la quantità di attività fisica svolta, che andrà ad aumentare il nostro fabbisogno calorico.

La app, gratuita nella versione base, prevede un piano di abbonamento mensile, trimestrale e annuale.


LaDolceVita 2.0

La cattiva alimentazione è il nemico numero 1 del diabete. Numerose evidenze scientifiche confermano come alimentarsi in maniera corretta rappresenti uno dei pilastri della terapia e del buon controllo del diabete.

Tuttavia, per una persona diabetica aderire e mantenere negli anni un corretto stile alimentare può diventare un impegno molto frustrante.

È su queste premesse che nasce il progetto LaDolceVita 2.0 attraverso il quale MSD Italia, in collaborazione con ADI (Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica), AMD (Associazione Medici Diabetologi) e FAND (Federazione Associazioni Nazionali Diabetici), rinnova il suo impegno educazionale a sostegno di un corretto stile alimentare e a fianco dei pazienti diabetici.


Runtastic Pedometer

Conta i vostri passi, la velocità, la distanza e la frequenza della vostra camminata.

È Runtastic Pedometer, attualmente una delle app più scaricate per il monitoraggio dei passi. Anche qui due versioni, free e a pagamento.

Per quest’ultima due funzioni irrinunciabili, tra le altre: il calcolo delle calorie e il funzionamento dell’app in background.

L’unica pecca per la versione gratuita è proprio questa: non appena il cellulare va in stand by, l’app smette di contare i passi.

Last modified: 4 luglio 2017