Sette app per raggiungere traguardi

Traguardi, Dr Geek| A cura di Cristina Da Rold

Questa puntata di DrGeek ruota intorno alla parola “Traguardi”. Abbiamo scelto due declinazioni di questo ampio concetto: il traguardo professionale, rappresentato dall’ammissione al corso di laurea in Medicina e alla specializzazione o da un nuovo lavoro; e un traguardo personale, cioè riuscire a perdere peso mangiando meglio e stando in salute.

App Mininterno Concorsi

Cerchi un luogo dove trovare l’elenco completo dei concorsi per enti sanitari nazionali e regionali? La app del Ministero dell’Interno è quello che fa per te. Ci puoi trovare, oltre all’elenco dei bandi aperti di tutte le banche dati dei concorsi tempestivamente disponibili, anche esercitazioni in tante modalità diverse, simulazioni d’esame a tempo e un elenco sempre consultabile di tutti i quiz. Tutte le banche dati dei concorsi presenti sulla piattaforma web di Mininterno sono tempestivamente rese disponibili anche nell’app.

 


Specializzazione Medicina

In questa app gratuita sono disponibili tutte le 5400 domande di carattere generale e i 350 quesiti per ogni specializzazione pubblicate dal MIUR, aggiornati all’anno accademico 2013. L’interfaccia semplice e veloce permette di sfogliare le domande per specializzazione e rispondere in modo sequenziale, ma anche di rispondere alle domande in ordine casuale e tenere conto degli errori e dei progressi per ogni settore.


Entrare a Medicina: le app di Alphatest, Hoepli e Zanichelli

Vi segnaliamo queste tre app perché rappresentano l’offerta più ampia sul mercato.

Alphatest

Fra le tre sicuramente la più completa è l’app di Alphatest, al cui interno si trova anche la sezione dedicata a Medicina. È possibile esercitarsi sulle singole discipline del test ma anche provare esercitazioni miste su tutte le materie, accedere alle simulazioni complete del test di ammissione, con statistiche immediate sul punteggio totalizzato per ogni materia e sul numero di domande esatte, omesse ed errate. Lasciando la propria email si possono sbloccare gratuitamente funzionalità aggiuntive: un numero illimitato di esercitazioni e simulazioni e tutte le statistiche sui punteggi medi realizzati nelle simulazioni.


Hoepli Test Medicina-Odontoiatria-Veterinaria

Questa app è costruita su un database di oltre 1000 domande tutte corredate dalle risposte commentate e consente di generare un numero enorme di simulazioni di test con 60 domane, ciascuna diversa dalla precedente, da completare in 100 minuti. Si possono anche scegliere test brevi da 20 domande da completare in 30 minuti. Lo svolgimento del test è progettato per simulare perfettamente la prova: ragionamento logico, cultura generale, biologia, chimica, matematica e fisica.


Zanichelli UniversitApp

La app di Zanichelli propone 300 quiz di Logica, Biologia, Chimica, Fisica e Matematica tratti dalle prove ufficiali MIUR. L’applicazione è semplice e intuitiva: basta scegliere la materia su cui ci si vuole allenare e cominciare il test del primo livello. Finché non si risponde correttamente a tutte le domande non si potrà passare al livello successivo.


Nuna: Nutritional Navigator

Anche restare in salute è un traguardo, e una buona alimentazione inizia dalla spesa. Questo è il concetto alla base di NUNA Nutritional Navigator, un’app gratuita per imparare a fare la spesa secondo le regole della piramide alimentare mediterranea. La app è stata sviluppata da Nunacode s.r.l., uno spin-off dell’Università degli Studi di Firenze fondato dal Prof. Alessandro Casini e dal Dott. Alessandro Tozzi, medici specialisti con esperienza pluriennale in Gastroenterologia e Nutrizione Umana. La Piramide NUNA analizza la tua spesa, ti mostra quali alimenti e nutrienti hai acquistato e ti dice se la spesa è completa e bilanciata. I mattoni della piramide saranno verdi o gialli se hai fatto le scelte giuste, altrimenti saranno rossi. Il Punteggio Piramide ti rivela quanto è sana la tua spesa, sulla base dell’aderenza alla dieta mediterranea.

 


Ketonet

Ketonet è un’app sviluppata dal Politecnico di Milano e dall’Università di Pavia per aiutare chi soffre di deficit di glucosio e necessita di una dieta chetogenica. A oggi la dieta chetogenica è l’unico trattamento per la sindrome da deficienza del Glut 1. La app offre agli utenti la possibilità di inviare notifiche alla propria dietista di riferimento, consultare le ricette dell’Associazione Italiana Glut1, e il database di quasi 1000 alimenti per creare facilmente i propri pasti in autonomia. È possibile inoltre tenere traccia in un diario online dei propri dati clinici quali chetonemia, chetonuria, glicemia, liquidi assunti, farmaci e integratori, condivisibili con lo specialista.
L’app è stata donata dal Politecnico di Milano all’Associazione Italiana Glut1 onlus che raccoglie i quaranta pazienti colpiti dalla patologia ed ha come obiettivo il supporto alle famiglie nella gestione quotidiana del paziente.

Last modified: 31 Ottobre 2019