Abilmente: un viaggio nel mondo della disabilità

Abilmente| Di Claudia Rutigliano

Ho incontrato Francesca tre anni fa.
Era la prima edizione dei Patients’ Digital Health Awards.
Francesca con Mirrorable – la piattaforma interattiva che consente un modello unico di terapia riabilitativa a domicilio, per i bambini che hanno subito danni cerebrali in una fase molto precoce della loro vita – ha vinto il primo premio.
Mirrorable è stato scelto da una giuria di oltre 40 Associazioni di Pazienti come il progetto migliore tra oltre 50 presentati. Di sicuro non la prima vittoria per Francesca, ma per me la più memorabile perché decretata da chi, pazienti e caregiver, hanno riconosciuto e apprezzato il valore umano oltre che tecnico/scientifico di questa innovazione digitale.
Da allora ho sempre seguito con interesse le iniziative promosse con tanta competenza e altrettanta passione da Francesca. Una donna minuta con due grandi occhi, una energia dirompente e il fascino proprio solo di chi sa coniugare professionalità, sensibilità ed empatia.
Lei è la mamma di Mario, sì, lo spavaldo giovanotto della copertina di questo numero: una giovane persona con disabilità.
È per Mario e per tutte le ragazze e i ragazzi come lui che Francesca, insieme a suo marito Roberto, hanno fondato Fightthestroke, sviluppato Mirrorable, ideato il Fight Camp, la Palestra dei Figthers e tante tante altre iniziative.
Quando abbiamo deciso – insieme a Benedetta, preziosa content editor della rivista – di dedicare questo ultimo numero di eColloquia al tema della disabilità, non ho avuto dubbi sull’invitare Francesca come guest editor.
Avere un curatore esterno dell’intero numero è stata una novità certo ma anche una scelta assolutamente coerente con l’approccio partecipativo che contraddistingue da sempre lo stile di Fondazione MSD nell’area del patient engagement e, più in generale, nei progetti che coinvolgono il terzo settore.
Siamo stati dunque ben felici di lavorare insieme a Francesca, alla pari, mettendo a fattor comune le rispettive competenze e prospettive in questo progetto editoriale. La sintonia è stata immediata e anche la fiducia reciproca.
Tant’è che abbiamo deciso di consegnare a Francesca le chiavi, siamo saliti a bordo, prima noi, poi Valentina, Iacopo, Carlo, Marco… e, ABILMENTE Francesca ci ha guidato in un viaggio nel mondo della disabilità: autentico, intenso, a tratti commovente, ma anche allegro e disincantato, e con qualche bel sorriso.
Provate a salire a bordo anche Voi. Non ne rimarrete delusi!

Claudia Rutigliano
Patient Advocacy Associate Director, Coordinatore Scientifico Fondazione MSD

Last modified: 27 Settembre 2021