Quattro app per l’aggiornamento e il benessere psicofisico delle persone

Persone, Dr Geek| A cura di Cristina Da Rold

È cominciata la scuola, ma quest’anno sarà qualcosa di completamente diverso. Mascherine, distanziamento sociale, entrate e uscite contingentate, nessun abbraccio di gruppo, paura che si allarghi il divario fra i più avvantaggiati economicamente e gli svantaggiati. Ma forse sarà anche un’occasione per esplorare nuovi modi di integrare la didattica con la tecnologia. In questo numero Dr Geek vi propone degli strumenti online di supporto all’apprendimento (più una app di relax psicofisico per gli adulti). Alcuni di questi tool che vi segnaliamo, non essendo italiani, vi permettono fra le altre cose anche di potenziare il vostro inglese, che nel mondo di oggi non è una disciplina, ma una chiave.

Blinkist

Blinkist è qualcosa di unico nel suo genere: una app che condensa i saggi in 15 minuti di audio o in brevi testi scritti, per farsi un’idea se in un certo libro c’è quel che cerchi. Attenzione: non riguarda romanzi ma solo saggistica. L’obiettivo di Blinkist non è evitarci di studiare un saggio, ma quello di permetterci di risparmiare tempo capendo rapidamente se un libro contiene ciò che stiamo cercando, per esempio per una ricerca personale che stiamo conducendo. Attualmente la app contiene oltre 3000 testi in 28 categorie ed è possibile utilizzarla anche offline. Ci sono diversi piani, a seconda del prezzo. La versione Premium è compatibile anche con Kindle, per sincronizzare direttamente i testi sul dispositivo, ed è integrabile con Evernote.


TEDEd – All Together Cleanup

TEDEd è la piattaforma dei famosi TED Talk dedicata all’Education, alla scuola. Registrandosi permette di accedere a un’ampia serie di lezioni online (marchiate TED, appunto) e anche di produrne. Ci sono infatti tre profili: studente, insegnante e genitore. Agli insegnanti TED Ed fornisce una piattaforma internazionale per creare le proprie lezioni interattive fruibili da tutti i ragazzi nel mondo. La rete globale di TEDEd include oggi oltre 250.000 docenti.
Interessantissima è la challenge ALL TOGETHER GLOBAL CLEANUP, una sfida (challenge, appunto) dedicata ai ragazzi per comprendere il problema dell’eccesso di consumo di plastica. Come si
partecipa? Anzitutto bisogna guardare le 11 lezioni sul tema, poi si può condividere il proprio modo di gestire il problema con l’hashtag #AllTogetherCleanup su Instagram, YouTube o Twitter, e comparirà nella bacheca di TEDEd in modo che tutti i partecipanti nel mondo possano conoscere il tuo progetto e trarre spunto per il proprio vivere quotidiano.


Ioparlo

La tecnologia è un supporto fondamentale oggi per chi affronta problemi di lettura e scrittura, in particolare per i bambini e ragazzi con una diagnosi di autismo verbale. IoParlo è una app italiana gratuita sviluppata con l’Associazione Autismo per aiutare i bambini (non solo autistici) con difficoltà di scrittura e parola. La app comprende anche il programma di comunicazione assistita che permette di scrivere frasi, di ascoltarle con la voce sintetizzata e visualizzare i simboli grafici corrispondenti. Nella modalità PCS (Picture Communication System) è possibile anche costruire semplici frasi scegliendo ad ogni passo tra poche scelte visualizzate in modo grafico.


Fitocracy

Concludiamo con una app che non ha a che vedere con l’aggiornamento e l’educazione scolastica, ma sicuramente riguarda la persona. Fitocracy è uno strumento dedicato al benessere psicofisico che si basa sulla logica dei traguardi e sulla gamification, cioè chiedendoti di fissare degli obiettivi, e strutturando le attività che ti propone di modo che raggiungerli sia sfidante come giocare a un videogioco. Ci sono quattro categorie: fitness, nutrizione, allenamento vero e proprio e motivazione. Esiste una versione gratuita e una Premium al costo di 1 dollaro al giorno. Con la versione gratuita si può seguire uno dei piani di allenamento a seconda dell’obiettivo e del livello di esperienza (nella versione Premium c’è un coach che crea il tuo personale piano di allenamento), guadagnare “punti” per ogni allenamento registrato e quindi “badge” per sbloccare obiettivi speciali. Si può inoltre partecipare alla community di fitness online di Fitocracy interagendo con gli altri utenti e avere accesso ad articoli e suggerimenti quotidiani nel Knowledge Center.

Last modified: 6 Ottobre 2020